Per Donnarumma l’ideale da seguire è Gigi Buffon, il portiere che ha portato in alto la Juve e la nazionale italiana e che viene definito da lui come un esempio.

Del resto, Gianluigi Donnarumma, con i suoi 17 anni fuori è un ragazzo che sa il fatto suo e questo lo rende speciale. Nonostante l’età, è già portiere del Milan ed è già nel giro dei convocati in Nazionale. Seppur con un’altra squadra, quindi, l’esempio di Buffon non è poi così lontano.

Donnarumma dichiara di seguire lesempio di Buffon Donnarumma nazionale

Ma sono le parole dette ai microfoni di Raisport che colpiscono, specie perché a dirle è un ragazzo di appena 17 anni: “I tatuaggi? No, non ne ho nemmeno uno. Mio padre mi dice sempre ‘né tatuaggi né orecchini’, quindi non ne avrò mai”. Tutti lo chiamano Gigio e lui spiega che “quando andavo alle scuole medie, mi hanno messo questo soprannome. Da lì, non me lo sono tolto più di dosso”. E di Buffon, che in queste ore è con lui a Coverciano, dice: “Con Buffon ho un bellissimo rapporto, in queste prime convocazioni mi ha dato tanto e seguo ogni suo movimento in allenamento, perché voglio imparare tutto da lui”.

VIAGazzetta
SHARE