La questione figli d’arte in serie A è scoppiata qualche giorno fa quando Federico Chiesa ha segnato il gol del 3-0 che ha decretato la vittoria della Fiorentina sul Chievo.

Da quel momento, quindi, ci si chiede quali sono gli altri figli d’arte dei campioni del passato.

Figli d’arte in Serie A: ecco qualche nome

Un altro figlio d’arte è Ianis Hagi, figlio di quello che veniva denominato come il Maradona dei Carpazi. Anche lui gioca nella Fiorentina, che si dimostra una squadra molto attratta dai cosiddetti figli d’arte. Prima giocava nel campionato rumeno con il Vitorul Constanza e la Fiorentina lo ha voluto a tutti i costi e Sousa è molto soddisfatto di lui.

In Serie A gioca anche il figlio di El Cholo che è già stato soprannominato, neppure a farlo apposta, Cholito. Il suo vero nome è Giovanni Simeone e ha già giocato una ventina di partite in Serie A segnando ben 8 gol, tra cui una doppietta contro la Juventus.

Milita in Serie A anche Federico Di Francesco, ala destra del Bologna. Pensate che, qualche mese fa, il figlio si è trovato a giocare contro la squadra allenata dal padre Eusebio che, come è noto, allena il Sassuolo. Per Federico ci sono all’attivo 13 presenze in Serie A in questa stagione e un gol.

Anche Lorenzo Di Livio è un figlio d’arte. Di lui il padre ha detto:

“Lorenzo ha più qualità di me, è già maturo”.

Del resto, il ragazzo a 20 anni ha già esordito con la maglia di una big come la Roma che, però, lo ha mandato in prestito alla Ternana, almeno per quest’anno.

SHARE