Un ex giocatore della Juventus ha detto la sua sulla possibilità di una finale di Champions League tra i bianconeri e il Real.

Trezeguet dichiarazioni finale Champions League

Le dichiarazioni di David Trezeguet, ex attaccante di Juventus e Monaco, sono molto interessanti, dato che al momento lui è uno degli ambasciatori della Juventus. Ed è proprio della squadra che parla e della possibile finale di Champions League con il Real Madrid.

Nella sua intervista su Equipe, affronta molto del suo passato alla Juve. Parla dei suoi colleghi, ad esempio, e dice:

 

“Difficile sceglierne uno. Del Piero è stato a bandiera della squadra per tanti anni. Io ho visto arrivare un giovane Gigi Buffon che oggi è il simbolo del club. Sono stato molto vicino a Mauro Camoranesi che aveva le mie stesse origini. Montero e Iuliano hanno avuto un ruolo particolare nel mio percorso e mi aiutarono molto ad adattarmi. E con Ibrahimovic pur avendo giocato solo due stagioni insieme abbiamo fatto cose straordinarie, purtroppo dopo Calciopoli non abbiamo più giocato insieme”.

Ma non solo. Parla anche del suo gol più bello e dice:

“Quello che mi è rimasto in mente è quello segnato al Milan a San Siro, grazie alla rovesciata di Del Piero alla fine della stagione 2004/2005 che ci fece compiere un passo decisivo verso il titolo. Ma i gol contro il Real Madrid dei Galacticos sono altrettanto speciali”.

Ma entrando nel vivo del discorso Champions, ecco la dichiarazione di Trezeguet:

“Questo gruppo merita di essere là dove è e l’obbietivo è ovviamente quello di vincere. All’andata contro il Monaco ha gestito perfettamente la gara. Fisicamente è la squadra migliore di due anni fa quando perse in finale col Barça. Ho visto una squadra determinata, aggressiva, molto organizzata e con un atteggiamento positivo. Se dovessimo incontrare il Real Madrid in finale, avremmo le armi per giocarcela ad armi pari”.

 

SHARE